giovedì 10 gennaio 2008

John Doe - Un uomo e altri animali

Voto:
Visto che si parla di un fumetto seriale in edicola da 6 anni mi sembra necessaria una breve presentazione, tratta da Wikipedia perchè nun c'ho voglia.

Prima stagione (numeri 1-24)

John Doe è l’ex direttore della Trapassati Inc. e braccio destro di Morte. La Trapassati Inc. è un’azienda che si occupa di gestire il decesso dei mortali secondo il destino imposto dalle Alte Sfere ed è stata fondata da Morte e dagli altri tre cavalieri dell'Apocalisse, (Guerra, Pestilenza e Fame). Il protagonista, accortosi di un falso in bilancio della società, che nasconde un ammanco di "trapassati", decide di far luce sulla vicenda, scoprendo che i quattro cavalieri, per organizzare il giorno del giudizio lasciano in vita tutti i peggiori criminali della terra. John Doe decide allora di ostacolare il piano dei suoi superiori rubando la "falce dell'olocausto" (senza la quale non può avvenire l'Armageddon) e inizia a fuggire per gli Stati Uniti d'America.

Seconda stagione (numeri 25-48)

John Doe dopo varie vicissitudini, passa da inseguito ad inseguitore. Gli viene affidato il compito di essere la Morte, e da semplice essere umano diviene una figura universale ed immortale. Morte diviene invece umana (col nome di M.) e partorisce Mordred, il figlio di John Doe. Mordred e sua madre, aiutati da Fame e Tempo, cercano di vendicarsi portando il caos. Per questa ragione Fato (il cui avatar ha le sembianze di un bambino) viene messo fuori gioco da un killer assoldato da Mordred, Pete il Nero.
Ora che Fato non può più controllare le sorti dell'uomo, ognuno è diventato libero di decidere il proprio destino, raggiungendo l'autentico libero arbitrio. Le Alte Sfere, che governano l'universo in assenza del Grande Capo (ovvero Dio, ormai in vacanza da tempo), spingono perché John Doe riporti ordine ed elimini la minaccia costituita da Mordred e M. John può contare sul valido aiuto del notaio Palomar, inviato delle Alte Sfere per controllare il lavoro del protagonista; Guerra, redivivo dopo essere stato annientato da John al termine della prima serie; Leonida, killer esperta di armi e combattimento corpo a corpo; Autumn, che prese il suo posto alla Trapassati Inc. in sua assenza e che ora divide con lui lavoro e vita privata.
A fine stagione John Doe viene allo scontro finale. Sta preparando il proprio matrimonio con Autumn e in un'atmosfera degna di Kill Bill, si giunge alla catarsi finale. Alla fine resteranno a terra ben quattro dei protagonisti: M., Autumn, il notaio Palomar e lo stesso John. Mordered diventa il padrone del destino.

Terza stagione (numeri 50-)

Dopo un numero di interludio (n. 49) si riprendono le fila dell'universo di John Doe. Grazie a Pestilenza e Leonida, John ha la possibilità di rigenerarsi e tornare in vita. Ha perso la memoria e non sa cosa sia accaduto. Si sveglia 30 anni dopo la sua morte, in un mondo devastato da Mordred in cui nessun essere umano può più morire ma nemmeno dare alla luce nuove vite. E così torna sulla strada alla ricerca di se stesso.
John Doe è attualmente, senza alcun dubbio, il miglior fumetto seriale italiano. Rincorso a breve distanza da Volto Nascosto dell'ottimo Gianfranco Manfredi, ma... non vale, quella è una miniseria :) Pubblicato da 6 anni, arrivato al numero 56 e alla terza stagione forse il format inizia a risentire di un minimo di stanchezza (gli ultimi episodi sono stati molto criticati perchè troppo slegati dalla continuity principale), ma... beh, l'ho adorato dal primo numero e continuo a farlo. Il numero 56 vede al lavoro uno sceneggiatore ospite, Davide Costa, che per la prima volta mette in primo piano una figura molto interessante ma finora rimasta in secondo piano: il bull-terrier Pericle. Gli sceneggiatori ospiti in una serie non sempre riescono a inquadrarsi a dovere nello spirito generale, ma Davide ce l'ha senz'altro fatta. Il suo John Doe continua la sua lenta riscoperta di se stesso dopo la perdita della memoria... ancora manca un po' al riallacciamento della continuity, ma ci stiamo avvicinando. Veramente splendidi i disegni di Sergio Gerasi. Un numero davvero molto godibile, superiore alla media della terza stagione e probabilmente il migliore in assoluto scritto da un ospite. Bravi tutti :)

Info:
Edizioni: Eura
Prezzo: € 2.70
Mensile, 96 pagg.

2 commenti:

  1. toh, lo volevi il blogghe? :D

    e Dampyr indò lo metti?

    RispondiElimina
  2. Dampyr, per usare un francesismo, fa cagare :D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...