mercoledì 9 aprile 2008

Hanno la faccia come il culo


Rubo il titolo al vecchio, mitico Cuore, testata che manca tanto nelle edicole come la mia, perchè... beh, ora posso dire davvero di averle sentite tutte.

Roberto Maroni, autorevole (???) candidato leghista a un posto da ministro (si vocifera per lui il Viminale, e non sarebbe certo il meno peggio), ne ha sparata una delle più belle di questa campagna elettorale, accusando Walter Veltroni del fatto che "il suo partito, il Partito Comunista
(sic...), bruciava le bandiere italiane in piazza e attentava alla Costituzione".

Ora, è vero che i libri di storia, come detto dal sempre lucido Marcello Dell'Utri nella ormai famosa intervista a Klaus Davi nella quale chiama il mafioso Vittorio Mangano "un eroe", sono comunisti e faziosi e andrebbero riscritti, ma da che mondo è mondo si sa che i comunisti, insieme a democristiani, socialisti, liberali, repubblicani, democratici di destra e di sinistra, la Costituzione L'HANNO SCRITTA. Si, la Costituzione Italiana, quella giudicata unanimemente a livello internazionale una delle migliori del mondo. E sempre da che mondo è mondo... è stato UMBERTO BOSSI a essere condannato per vilipendio alla bandiera, visto che durante un discorso aveva detto "IO COL TRICOLORE MI CI PULISCO IL CULO".

Sarà vero che in Italia la memoria non esiste?

Speriamo bene... lo sapremo lunedì sera.

2 commenti:

  1. Io voto per Thoms Turbato! (e chi casso xe?) ahahahah. Seventiesila

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...