giovedì 16 settembre 2010

Pat Frank - Addio Babilonia


Uno dei temi della fantascienza classica del dopoguerra è sicuramente l'incubo del dopobomba. E' difficile immaginare come si doveva vivere in quei giorni, con l'incubo costante di una guerra nucleare che poteva scoppiare in ogni momento, con ancora negli occhi le immagini ed i reportage della distruzione operata dagli americani ad Hiroshima e Nagasaki. I libri che trattano questo argomento direttamente o per metafora sono innumerevoli, ed uno dei principali esponenti della categoria è proprio questo Addio Babilonia, scritto nel 1959 da uno scrittore che dell'argomento doveva intendersene davvero, visto qualche mese dopo è divenuto anche consulente governativo americano. 

Pat Frank non era primariamente uno scrittore di fantascienza, e per certi versi si vede. La sua narrazione delle vicende di Randy Braggs, che in un giorno come tanti altri riceve dal fratello militare l'avviso che qualcosa di grosso potrebbe accadere a momenti, punta più sulle reazioni della comunità e dei suoi singoli esponenti che sulle vicende della guerra o sulle tecnologie che vi sono dietro. Un errore di valutazione di un pilota americano che bombarda un porto civile porta alla reazione atomica russa, e di li' alla guerra nucleare. Una guerra che nominalmente avrà un vincitore, ma poco importa per le vicende dei sopravvissuti, i pochi fortunati ad abitare lontano da obiettivi militari e dalle zone di fallout, impegnati a sopravvivere e a far fronte anche alle carenze di generi che usualmente diamo per scontati, come il sale.
Il romanzo è ben scritto e "realistico" nel narrare il lento disgregarsi della civiltà ed il ritorno a vecchie tecniche ricavate da fonti ormai dimenticate. In qualche modo pare lanciare un messaggio di speranza, come a dire che con lavoro, abnegazione e testa dura è possibile salvarsi anche in un mondo che pare andare verso il baratro. Un messaggio in qualche modo valido anche ai giorni nostri... no? Libro che si divora con gran piacere e che, pur se figlio del suo tempo, non ha perso in efficacia. Consigliato!

Info:

Titolo: Addio Babilonia 
Titolo originale: Alas, Babylon 
Autore: Pat Frank
Traduzione: Romolo Minelli 
Casa editrice: Mondadori 
pag: 377 
costo: 5,50 euro 
Urania collezione #91, in edicola da agosto 2010

1 commento:

  1. Interesting adoro gli scenari post nucleari

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...