lunedì 27 gennaio 2014

Orange is the new black

Ok, perché nessuno me l'ha consigliato prima?

Orange is the new black è una serie prodotta dal servizio di streaming online Netflix, che negli USA inizia ad essere una potenza... e si vede, visto che la produzione non ha nulla da invidiare a quella dei "veri" network. I nomi coinvolti sono di alto livello, la serie è stata ideata da Jenji Kohan, autrice anche di Weeds... e si vede, perché i personaggi principali hanno molto in comune... e non solo perché entrambi sono stati coinvolti in affari di droga.

Si, perché l'"orange" del titolo è il colore delle divise delle novelline del carcere dove Piper Chapman è stata rinchiusa, dopo che si è costituita per essere stata accusata di aver fatto da corriere della droga insieme alla sua ex fidanzata, Alex. Piper non è però la classica criminale, il fatto era stato commesso molti anni prima, e nel frattempo ha messo la testa apposto... si è innamorata di un ragazzo, ha intrapreso una attività... insomma, la sua vita "fuori" sembrava andare a gonfie vele. Ed ora si trova ad avere a che fare con lesbiche pazze, drogate, assassine e... la sua ex, Alex, anch'essa detenuta. La sua nuova vita, ovviamente, la porterà anche a cambiare dentro.

Dicevamo che i nomi coinvolti sono di primo piano. Piper Chapman è Taylor Schilling, nome non molto noto ma già visto nella serie Mercy e in film come Argo e Ho Cercato il tuo nome. La Schilling è ottima e credibile nella parte e si mette in gioco con coraggio. Rende bene l'idea di una donna fragile ma allo stesso tempo forte e determinata, capace ma fuori luogo... Ancora un po' meno intraprendente della Nancy Botwin di Weeds... ma anche più giovane, quindi chissà ;)


Larry Bloom, il fidanzato scrittore, è interpretato da Jason Biggs, che ovviamente ricorderete in American Pie. Larry è all'inizio di una carriera non si sa quanto promettente, e sembra ancora combattuto tra un impegno forte e la sua vecchia vita sicura... anche se ha fatto la proposta di matrimonio non sembra ancora così sicuro. Sono alla puntata 8 (su 13) ed il suo personaggio resta ambiguo... vedremo.


La ex fidanzata corriere della droga di Piper è Alex Vause, interpretata da una delle mie cotte adolescenziali, Laura Prepon, già Donna in That 70's Show. Purtroppo non ha più la sua bella chioma da redhead, ma anche corvina e con gli occhialoni fa la sua porca figura


Al di là degli interpreti Orange is the new black è una serie che pur senza essere Oz riesce a toccare temi importanti, senza però mai perdere di vista il lato più leggero. Chi ha visto (e probabilmente adorato) Weeds sa come l'autrice è in grado di dar vita a personaggi esilaranti anche in contesti ultra-drammatici. OitnB è un ulteriore passo in avanti, e un pieno centro per Netflix. In attesa della seconda stagione...

2 commenti:

  1. eddai, che io era già da un po' che lo consigliavo... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E in effetti l'ho preso proprio grazie al tuo blog :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...